Orgasmi femminili multipli

Smiling woman lying on bed

virgolette 100x74Tutte le donne possono raggiungere l’orgasmo multiplo? Si può imparare a farlo? Scopriamo qualcosa di più…

ORGASMI FEMMINILI MULTIPLI

Ormai è stato dimostrato che le donne possiedono una capacità orgasmica superiore a quella maschile. Oltre a non presentare un periodo refrattario dopo ogni orgasmo, come avviene nell’uomo, le caratteristiche stesse della clitoride permettono una maggiore ricettività sensoriale. Il glande della clitoride è ricco dei corpuscoli di Krause-Finger, detti i ricettori del piacere, che per quantità sono molto più concentrati rispetto al glande maschile. Inoltre possiedono fino a 10 fibre nervose ciascuno, ampliando la sfera delle sensazioni e aumentando le trasmissioni ai centri del piacere.

La donna, se pur non ancora scientificamente dimostrato e la cui funzione non ancora chiara, è predisposta ad avere orgasmi femminili sequenziali, orgasmi femminili multipli, stato orgasmico e stato super-orgasmico.

 

Orgasmi femminili sequenziali

Rappresentano l’esperienza sessuale in cui si provano più orgasmi durante lo stesso rapporto sessuale. Fra un orgasmo e l’altro vi è comunque un minimo di pausa e sicuramente un determinato intervallo di tempo. È il caso in cui si ha un orgasmo durante una stimolazione manuale, e poi a seguire con un rapporto orale, per poi terminare con un orgasmo durante la penetrazione. La fisiologia femminile permette a molte donne di provare questa esperienza, e nei diversi casi spesso vi è una barriera psicologica.

Orgasmi femminili multipli

L’orgasmo multiplo è la condizione che si crea quando una donna, a seguito di un orgasmo, continua a provare piacere nella stimolazione, raggiungendo successivi orgasmi molto ravvicinati, quasi a percepirne uno solo. La tensione sessuale e l’eccitazione non scendono mai e all’orgasmo non segue nessun periodo refrattario. Le percezioni sono intense, ondulanti e continue. Di contro molte donne hanno bisogno di una fase di riposo, in cui un’eventuale stimolazione può provocare dolore e fastidio. Solo il 30% delle donne è in grado di avere orgasmi multipli, quindi si può dire che rientra nella normalità il desiderio e l’appagamento sessuale a seguito di un unico orgasmo.

 Stato orgasmico

Avviene a seguito di una continua stimolazione di tutto il pene femminile, riferendosi alla struttura erettile corrispondente al pene maschile, quella destinata alla ricezione del piacere sessuale. Ne fanno parte il corpo e il glande della clitoride, le piccole labbra e il corpo spongioso dell’uretra. La stimolazione di tutte queste aree porta a uno stato di eccitazione talmente elevato da generare orgasmi femminili continui che durano decine di secondi. Si vive una condizione di estasi tale da perdere il controllo di sé, cosa che può portare una donna alla prima esperienza, di chiedere al partner di smettere. Essendo una richiesta indotta dalla paura più che da un reale fastidio, l’uomo dovrebbe continuare e non privare la donna di questa esperienza. Lo stato orgasmico è una condizione in cui solo una donna capace di avere un orgasmo multiplo può aspirare, alla cui base vi è una forte disinibizione e la capacità di lasciarsi totalmente trasportare dalle sensazioni.

Stato super-orgasmico

È un orgasmo unico e continuato che può durare diversi minuti senza alcuna interruzione. L’eccitazione deve essere massima e la stimolazione completa, non precludendo l’ano e la penetrazione, oltre che naturalmente il pene femminile. Si è completamente rapite dal piacere e richiede una continua e decisa stimolazione da parte del partner. È un’esperienza sessuale per poche elette e vi deve essere una spiccata predisposizione mentale e fisiologica.

La pornografia ha alimentato l’immaginario per cui sia normale che una donna abbia orgasmi multipli.

Come già detto, la normalità, intesa come l’esperienza della maggioranza, è quella di avere un unico orgasmo.

Si può provare a prolungare la stimolazione anche dopo il primo orgasmo, per vedere le reazioni, ma senza ostinarsi in alcun modo. Se si sente fastidio, è meglio godersi pienamente il proprio orgasmo, senza cercare di violentare il proprio corpo.

Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Come stimolare il punto g
Cos'è l'orgasmo

e se ti è piaciuto questo, puoi condividerlo…

oppure lasciare un commento!

feeccia rosa

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


 
btt